menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muore lasciando un'eredità milionaria, ma non si trovano gli eredi

Le forze dell'ordine sono alla ricerca dei destinatari del tesoro di 500mila euro lasciato da un ferroviere marchigiano. Gli eredi potrebbero trovarsi nella Marca

Muore lasciando un tesoro quasi milionario, che potrebbe finire nelle casse dello Stato. E' caccia, anche nella Marca, agli eredi di un ex ferroviere 85enne di Ancona, venuto a mancare lo scorso 15 ottobre.

Secondo quanto riporta La Tribuna di Treviso, da oltre un mese anche le forze dell'ordine sono coinvolte nella ricerca dei destinatari dell'ingente somma, 500mila euro, lasciati dal caro estinto senza che nessuno li reclami.

Le indagini hanno portato fino in Veneto, dove i possibili eredi potrebbero essere ben due: una pensionata di 88 anni di Padova e una nota famiglia di avvocati trevigiani.

A condurre gli inquirenti nella Marca è stata una confidenza che l'ex ferroviere avrebbe fatto a un amico prima di morire. L'uomo avrebbe raccontato di una parentela con un famoso capopartigiano, ex consigliere comunale a Bologna, nominato successivamente direttore all'ospedale Ca' Foncello. La padovana, invece, sarebbe cugina di terzo grado del defunto.

Trovati i presunti eredi, resta ora da verificare l'effettiva parentela con l'ex ferroviere. Nella peggiore delle ipotesi, se non si dovessero rintracciare congiunti entro il sesto grado né un testamento, tutti i risparmi dell'85enne marchigiano finirebbero all'erario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Vax Day per gli Over 80 nella Marca: «Oltre duemila vaccinati»

  • Cronaca

    Due auto distrutte da un incendio, indagano i carabinieri

  • Cronaca

    Aggredisce una studentessa in bici: 44enne finisce in carcere

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento