Cronaca

Escursionista di 83 anni ruzzola tra i sassi: salvato dai soccorsi

L'uomo, di Valdobbiadene, martedì all'ora di pranzo si è trovato in difficoltà sul Grappa, a Paderno. Aveva perso il sentiero

PADERNO DEL GRAPPA Era ruzzolato tra i sassi dopo aver perso il sentiero. E' stato recuperato dal soccorso alpino un escursionista trevigiano di 83 anni, D.S., di Valdobbiadene, che si è trovato in dofficoltà martedì in tarda mattinata nel territorio di Paderno del Grappa.

L'allarme è scattato alle 12.40, quando il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa è stato chiamato dal 118, a seguito della richiesta di aiuto di un escursionista scivolato sul Monte Grappa. Dalle sue prime informazioni, D.S. diceva di trovarsi nella zona di Pian dea Baea e in quella direzione è decollato l'elicottero di Treviso emergenza dopo aver imbarcato un soccorritore per effettuare il sopralluogo.

Non riuscendo a individuare l'anziano, l'eliambulanza è atterrata sul pianoro, dove si trovava anche personale medico del Suem. In quel momento sono sopraggiunte delle persone che hanno avvertito i soccorritori di aver sentito dei richiami più in basso. L'elicottero ha quindi sbarcato medico e tecnico di elisoccorso nel punto indicato, dove sono stati raggiunti da una squadra del Soccorso alpino avvicinatasi in jeep e dove hanno finalmente sentito le grida.

L'escursionista, che si trovava in realtà nella Valle di San Liberale, a circa 750 metri di quota, dopo aver smarrito la traccia del sentiero numero 153 era ruzzolato tra i sassi. Pur non presentando traumi evidenti, anche data l'età, l'anziano è stato recuperato con un verricello e trasportato all'ospedale di Castelfranco in via precauzionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursionista di 83 anni ruzzola tra i sassi: salvato dai soccorsi

TrevisoToday è in caricamento