Cronaca

Stroncato da un malore su un sentiero di montagna: morto escursionista sessantenne

L'incidente è avvenuto domenica pomeriggio tra Moggio e Moggessa Di Qua. L'escursionista stava rientrando da un'escursione domenicale quando un malore improvviso lo ha stroncato sul colpo

Secondo intervento di oggi in Friuli Venezia Giulia per un altro escursionista colto da malore durante il cammino. Il Soccorso Alpino di Moggio si è mobilitato alle 14 per soccorrere una persona lungo il sentiero CAI 418 che collega Moggessa Di Qua con Moggio di Sopra. L'uomo, G.M, classe 1957, originario di Enemonzo, ma residente a Busto Arsizio si è sentito male durante il rientro da un'escursione, nell'ultimo tratto di salita che conduce alla cosiddetta Forca di Moggio, a quota 650ca metri di altitudine, prima di proseguire per la discesa che in circa venti minuti lo avrebbe condotto alla fine del sentiero e quindi all'automobile.

I tentativi di rianimazione dei tecnici sanitari intervenuti con l'elicottero del 118 sono stati purtroppo vani e non si è potuto far altro che constatare il decesso del signore. L'uomo si trovava in compagnia di un gruppo di escursionisti della SAF di Udine a cui si era aggregato. La salma è stata elitrasportata con l'elicottero della Protezione Civile. Sono intervenuti sul posto cinque tecnici del CNSAS Moggio e due finanzieri di Tolmezzo, tre dei quali hanno raggiunto gli escursionisti a piedi lungo il sentiero. L'intervento si è concluso poco dopo le ore 16.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stroncato da un malore su un sentiero di montagna: morto escursionista sessantenne

TrevisoToday è in caricamento