Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Codognè

Malore fatale sul sentiero: escursionista trevigiano stroncato da un infarto

Antonio Codognotto, di cinquantadue anni, è venuto a mancare per un improvviso arresto cardiaco che non gli ha lasciato scampo durante un'escursione con il fratello e il cognato

CODOGNE' Tragedia inaspettata e dolorosa sul Monte Lussari nella giornata di domenica. A perdere la vita in una tranquilla escursione è stato il trevigiano Antonio Codognotto, cinquantaduenne residente a Codognè.

Stando a quanto riferito dai primi soccorritori giunti sul posto, l'uomo si trovava lungo il sentiero del Pellegrino diretto verso la vetta del monte quando un violentissimo arresto cardiaco lo ha stroncato sul colpo a quota 1750 metri di altezza. Insieme a lui c'erano il fratello e il cognato che scioccati per l'accaduto hanno cercato di avvisare il prima possibile gli uomini del soccorso alpino. Sul posto sono intervenuti l'elicottero della centrale operativa di Udine allertato tramite il numero unico 112 e una squadra di cinque tecnici del CNSAS di Cave del Predil, oltre alla Polizia, ai Carabinieri e alla Guardia di Finanza di Sella Nevea. Purtroppo né le tempestive manovre di rianimazione sul posto, né l’intervento dei sanitari dell'elicottero hanno sortito buon esito per l'uomo. La salma è stata trasportata a valle con il mezzo fuoristrada della Guardia di Finanza e consegnata alle pompe funebri. Comprensibilmente sotto shock i familiari della vittima, molto conosciuta in paese. I funerali si svolgeranno nei primi giorni della prossima settimana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore fatale sul sentiero: escursionista trevigiano stroncato da un infarto

TrevisoToday è in caricamento