Esplosione nella notte: ladri fanno saltare il bancomat e scappano con i soldi

E' successo verso le ore 4 di sabato, in piazza Italia a Cordignano, ai danni dello sportello della Banca Popolare di Verona. Sul fatto indagano ora i carabinieri

E' ancora da quantificare il bottino rubato, nella notte tra venerdì e sabato, ai danni della Banca Popolare di Verona in piazza Italia a Cordignano. Verso le ore 4, infatti, una banda di malviventi specializzati ha fatto saltare in aria, con una specifica miscela, il bancomat dell'istituto bancario della zona. Ingenti i danni provocati dallo scoppio all'edificio, ma importante è anche la somma così sottratta dai ladri, diverse decine di migliaia di euro. Sul fatto indagano ora i carabinieri che, grazie alle indicazioni di alcuni testimoni, sono alla ricerca di una Bmw usata dai ladri per scappare dopo il colpo.

Sabato mattina, invece, i carabinieri della Stazione di Caneva (PN), e del Nucleo operativo e radiomobile di Sacile, sono intervenuti presso l’Ufficio postale di Caneva in via Marconi. Nella notte, infatti, ignoti hanno tentato di manomettere lo sportello bancopostamat. I malfattori avrebbero agito effettuando un prelievo così da tenere aperto il vano da cui fuoriescono i contanti, per introdurvi attrezzatura idonea per la manomissione o distruzione del dispositivo. L'operazione non è però andata a buon fine, tanto che sono stati rilevati solo danni di lieve entità alla struttura. Non si eslcude però possa trattarsi della stessa banda che poco prima aveva già colpito a Cordignano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento