rotate-mobile
Cronaca Casier / Via Principale

La banda dell'acetilene ci riprova a Casier, ma fallisce il colpo

Nella notte tra domenica e lunedì ignoti hanno fatto saltare in aria il bancomat Friuladria a Casier. Il boato ha però svegliato i residenti e i malviventi sono fuggiti a mani vuote

Ancora l'acetilene e ancora la banca Friuladria. Verso le 5 di lunedì 19 novembre ignoti hanno cercato di far esplodere lo sportello bancomat della filiale di via Principale a Casier.

Si tratta, con tutta probabilità, della banda specializzata in colpi a base di acetilene che, negli ultimi mesi, è diventata il terrore della Marca trevigiana.

I malviventi, però, questa volta sono fuggiti a mani vuote: il boato della deflagrazione ha svegliato i residenti, che hanno lanciato l'allarme. La banda non sarebbe riuscita a portare via nulla.

Sull'episodio indagano i carabinieri di Dosson. Quello di lunedì notte è il terzo colpo tentato, in meno di un mese, ai danni di una filiale Friuladria: il 27 ottobre la banda colpì a San Fior e il 15 novembre a Nervesa della Battaglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda dell'acetilene ci riprova a Casier, ma fallisce il colpo

TrevisoToday è in caricamento