Boato nella notte, esplode il bancomat delle Poste: ladri in fuga col bottino

Il furto è avvenuto nella nottata tra venerdì e sabato in via Cavallea a Pederobba. Ingenti i danni provocati dallo scoppio, mentre il bottino è stato di 40mila euro

La struttura colpita dall'esplosione

Un boato in piena notte, alcune grida e poi le gomme delle auto che stridono sulla strada prima di dileguarsi lontano. Questo quanto hanno sentito diversi residenti di via Cavallea a Pederobba nella nottata tra venerdì e sabato, verso le ore 03.00. Tre ignoti travisati hanno infatti improvvisamente fatto esplodere il Postamat del locale ufficio postale, il tutto grazie a quella che in gergo viene chiamata "marmotta", ossia una piccola bomba artigianale. Lo scoppio ha danneggiato in maniera importante la struttura, soprattutto una vetrata dello stabile, ma il danno principale è il bottino rubato dal trio di ladri, 40mila euro circa. In ogni caso, i malviventi sono poi fuggiti a bordo di un'Audi A6 e di una Bmw Coupé, entrambe di colore grigio. Sul fatto indagano ora i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento