European Law Moot Court Competition: la squadra dell'UniPd è in semifinale

Tra i membri del concorso internazionale per gli studenti di Legge c'è anche un trevigiano. La semifinale si svolgerà a Parigi, all'Université Paris-II Panthéon Assas, tra il 9 e il 12 marzo

Il cortile interno del Bo

POSSAGNO Una squadra di quattro studenti del corso di laurea magistrale in Giurisprudenza dell’Università desgli Studi di Padova, formata da Luca Cunial (da Possagno), Maria Luisa Cannas (da Padova), Benedetta Cerantola e Viviana Vinante (da Bassano del Grappa), è stata ammessa, dopo la fase delle memorie scritte, alle European Semi Finals della European Law Moot Court 2016/2017. La semifinale si svolgerà a Parigi, all’Université Paris-II Panthéon Assas, tra il 9 e il 12 marzo. Ogni anno un centinaio di squadre provenienti da università europee e mondiali si scontrano in questa competizione. A Parigi gli studenti si scontreranno con altre 12 squadre per l’accesso alla finale, che si svolgerà alla Corte di giustizia dell’Unione europea a Lussemburgo. La competizione si svolge interamente in lingua inglese e francese ed intende preparare gli studenti ad affrontare casi complessi di diritto dell’Unione europea nel quadro di una “vera” procedura giudiziaria davanti alla Corte di giustizia, disciplinata dal regolamento di procedura della Corte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La competizione prevede la presentazione di memorie scritte in un procedimento pregiudiziale fittizio (moot), nel quale gli studenti devono prendere le parti sia del ricorrente sia del convenuto. Le migliori squadre selezionate alla fase scritta sono ammesse alle moot oral hearings, nel quadro di European Semi Finals e della European Final. La partecipazione di due squadre di studenti di Giurisprudenza alla European Law Moot Court, la più prestigiosa competizione di diritto dell’Unione europea, è stata l’oggetto di un progetto innovativo degli studenti, coordinati dal professor Bernardo Cortese del dipartimento di Diritto pubblico, internazionale e comunitario. Il lavoro ora prosegue con la squadra ammessa alle European Semi Finals.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Vento, grandine e alberi caduti: il maltempo flagella la Marca

  • Malore al risveglio, il sorriso di Alessandra si spegne a 44 anni

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Geox, cooperativa Venere in liquidazione: «Tutelare contratti e posti di lavoro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento