menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli nella Marca, carabinieri arrestano un ricercato a livello europeo

Lunedì i militari hanno pizzicato l'uomo a Spresiano: deve scontare 15 anni di carcere per rapina. In manette anche un 27enne, evaso dagli arresti domiciliari

SPRESIANO - SAN BIAGIO - Doppio arresto, lunedì, a Spresiano e San Biagio di Callalta. Durante dei controlli straordinari sul territorio, che hanno portato a tre denunce per guida in stato d'ebbrezza e a una seganalzione per uso di droga, i carabinieri di Treviso hanno arrestato due stranieri colpiti da provvedimenti restrittivi dell'Autorità Giudiziaria.

A Spresiano, intorno alle 2, i militari hanno stretto le manette ai polsi di un 24enne romeno domiciliato nel Veneziano, che ha alle spalle numerosi precedenti. Il giovane, ricercato a livello europeo, deve scontare una condanna a 15 anni di reclusione per una rapina commessa nel suo Paese nel dicembre 2012. Condotto al carcere di Santa Bona, il romeno è ora in attesa di estradizione.

Lunedì pomeriggio, invece, i carabinieri della stazione di San Biagio hanno arrestato un 27enne di origini marocchine. Questi avrebbe dovuto trovarsi a casa, in quanto agli arresti domiciliari per spaccio di sostanze stupefacenti. Ricondotto alla propria abitazione, ancora ai domiciliari, il marocchino attende ora la decisione dell'Autorità giudiziaria sulla sua sorte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento