menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: Ztl Wake Up

Foto: Ztl Wake Up

Ex Filt Cgil occupata, la questura di Treviso si prepara allo sgombero

Vertice mercoledì tra il prefetto Marrosu, il sindaco Manildo e le forze dell'ordine. Di diversa opinione il collettivo Ztl Wake Up, che ha ripulito i locali: "Da qui non ce ne andiamo"

Il sindaco e il prefetto si accingono a "ripristinare la legalità". Mercoledì mattina in prefettura si è tenuto un vertice tra Giovanni Manildo, Maria Augusta Marrosu e i rappresentanti delle forze dell'ordine per definire i dettagli dello sgombero dell'ex sede Filt Cgil a Treviso.

Gli uffici sono occupati dai giovani di Ztl Wake Up dallo scorso 27 dicembre e l'intervento della questura sembra ormai imminente. Il collettivo, da parte sua, non sembra intenzionato a liberare i locali, recuperati alla sporcizia e al degrado.

Mentre la questura valuta i tempi e le modalità dello sgombero procedono le indagini della Digos sull'episodio di via Zermanese, dove nei giorni scorsi ignoti hanno lanciato una molotov contro la Casa dei Beni Comuni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento