menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carte false per la società di volley, presidente condannato

Le accuse: atleta minorenne senza certificato di vista medica e certificazione all'uso del defibrillatore giudicato "difforme all'originale". Bolzano multato e sospeso

BREDA DI PIAVE Un anno e cinque mesi di squalifica, oltre a 1500 euro di multa alla società, per il presidente del Bremas di Breda di Piave. E' questa la sentenza che il tribunale della FederVolley ha imputato a Vincenzo Balzano. Le motivazioni - come riporta il Gazzettino di Treviso - riguardano delle certificazioni alterate e certificazioni medici non conformi nel loro contenuto e secondo la FederVolley avrebbero potuto incidere sulla salute degli atleti.

Parrebbe infatti che un atleta minorenne risultasse ancora tesserato alla società pur non avendo presentato l'opportuno certificato di vista medica. Non è tutto: un secondo provvedimento è stato reso noto in seguito alla presentazione di una certificazione all'uso del defibrillatore giudicato "difforme all'originale". Balzano, in seguito a questi provvedimenti, ha dovuto così lasciare la dirigenza della società.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento