rotate-mobile
Cronaca Caerano di San Marco / Via Fabio Filzi

La caldaia non funziona, famiglia intossicata dal fornello a gas

Quattro persone, a Caerano San Marco, sono finite all'ospedale nella tarda serata di giovedì a causa delle esalazioni di monossido di carbonio provenienti dal bagno

Avevano sostituito la caldaia non funzionante con un fornello a gas e sono finiti all'ospedale. Un'intera famiglia, a Caerano San Marco è rimasta intossicata dalle esalazioni di monossido di carbonio.

Padre, madre e due figlie di nazionalità marocchina sono stati ricoverati al nosocomio di Montebelluna nella tarda serata di giovedì, mentre nella loro abitazione, in via Filzi, i vigili del fuoco procedevano con un sopralluogo. I valori di monossido presenti nell'appartamento erano elevati. A produrre le esalazioni che hanno intossicato i quattro un fornello collegato a una bombola di Gpl e posizionato in bagno per fare le veci della caldaia che non funzionava.

Il padre e una delle figlie sono stati dimessi poco dopo il ricovero. Più gravi invece le condizioni della madre e della seconda figlia, per le quali è stato necessario il trasferimento al centro iperbarico di Padova.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La caldaia non funziona, famiglia intossicata dal fornello a gas

TrevisoToday è in caricamento