menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Famiglia sfrattata a Breda di Piave, comune paga due notti in albergo

La vicenda coinvolge una donna e tre figli minorenni. Il marito si trova in carcere e i quattro hanno passato due notti in hotel a spese comunali

Una mamma e i suoi tre figli, tutti minorenni, sfrattati dalla loro casa a Breda di Piave, hanno trascorso due notti all’hotel Colombo a spese del Comune. La donna aveva rifiutato di dormire all’interno del municipio e ora andrà alla ricerca di un posto dove stare.

PADRE SEPARATO VIVE IN FURGONE

La brutta vicenda ha avuto inizio i primi di giugno, dopo che il marito è finito in carcere, e la 35enne di origini marocchine insieme ai figli di 5, 10 e 17 anni, ha dovuto abbandonare l’abitazione. Inizialmente i quattro sono stati ospitati provvisoriamente in una casa offerta dalla Caritas di Vittorio Veneto, ma ora la situazione è punto e a capo.

FAMIGLIA SFRATTATA A CARBONERA, APPELLO SU FACEBOOK DEL SINDACO

Anche il sindaco Moreno Rossetto ha lanciato un appello per dare loro una mano e si è proposto in prima persona per farli restare in comune. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Monastier, nuova tecnica 3D per gli interventi a spalla e ginocchio

  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento