rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Farmacie, Federfarma: "Vogliamo mantenere gratuita consegna referti"

L'iniziativa deliberata a livello regionale accordo Dpc, attende ora la ratifica Regione Veneto. "Una volta superato questo aspetto il passo sarà breve per avviare un tavolo a livello locale", spiega Franco Gariboldi Muschietti, presidente di Federfarma Treviso

"L’obiettivo a cui stiamo lavorando è quello di mantenere gratuito il servizio di consegna referti per i cittadini. Un servizio il cui valore è evidenziato dai messaggi che ci arrivano dai cittadini stessi. E' di due giorni fa, il 19 dicembre, la delibera di Federfarma Veneto proprio sulla cosiddetta Distribuzione per Conto: adesso sta alla Regione Veneto ratificare il documento prodotto dalla nostra rappresentanza regionale. Una volta superato questo aspetto il passo sarà breve per avviare un tavolo a livello locale per sciogliere situazioni come quelle che riguardano, per Treviso, le Ulss 7 e 8. Stiamo quindi lavorando affinchè l’onere di un servizio apprezzato non ricada sulla popolazione". A spiegarlo Franco Gariboldi Muschietti, Presidente di Federfarma Treviso, in merito alla alla consegna dei referti nelle farmacie. 

"Per una Asl - ricorda Muschietti - preferire la Dpc, alla distribuzione diretta, significa assicurarsi risparmi che possono anche superare il 30%. Per non parlare delle economie di "specializzazione" che si possono conseguire grazie alla capillare rete delle farmacie; e questo non solo nella distribuzione del farmaco, ma anche in altre attività come i servizi logistici e professionali. D’altra parte è necessario trovare un punto di equilibrio tra lo sgravio di spese e lavoro per le Asl e i costi che si assume il singolo farmacista mediante la consegna dei referti e dei farmaci. Questo, ripeto, per garantire una prospettiva di crescita di un servizio che funziona e che deve rimanere gratuito per i cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farmacie, Federfarma: "Vogliamo mantenere gratuita consegna referti"

TrevisoToday è in caricamento