Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Farra di Soligo

Il vento forte sradica il tetto del cimitero di Farra, alberi caduti nell'AltaMarca

Danneggiata una superficie di 160 metri quadri il tetto in lamiera e la guaina dei loculi a sud. Alcune piante sono cadute a Valdobbiadene, Vidor e Pieve di Soligo. Al lavoro i vigili del fuoco del comando provinciale di Treviso

Sono ingenti i danni provocati al cimitero di Farra di Soligo dalle forti raffiche di vento che nella notte hanno spazzato l'Alta Marca. Il forte vento ha scoperchiato una superficie di 160 metri quadri il tetto in lamiera e guaina dei loculi a sud. «Grazie all’intervento degli operai comunali -ha scritto il sindaco di Farra di Soligo, Mattia Perencin- questa mattina è stato messo in sicurezza, ora quantificheremo i danni, che non sono pochi da una prima valutazione, e provvederemo a ripristinare quanto prima la copertura. Analoga situazione, seppur di minore gravità, per la copertura in guaina di una parte dei loculi del cimitero di Col San Martino, dove la guaina è stata letteralmente strappata».

A Vittorio Veneto, in via Cal de Prade, a cadere sono stati due semafori mentre a Fregona alcuni alberi sono caduti in via Lughera.

tetto3-2

Le raffiche hanno portato alla caduta di alcuni alberi nei territori dei Comuni di Valdobbiadene, Vidor e Pieve di Soligo. A Valdobbiadene, in via Cavalier, tra San Giovanni e il Follo, vicino al ristorante Al Cartizze, una delle piante è finita sulla strada e per la rimozione sono intervenuti i vigili del fuoco. In via Scandolera, a Colbertaldo di Vidor, diverse ramaglie sono cadute sulla carreggiata a causa della pioggia che qui è caduta intensa. Questa ondata di maltempo ha lasciato a secco quasi tutta la destra Piave che si è risvegliata ancora boccheggiante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vento forte sradica il tetto del cimitero di Farra, alberi caduti nell'AltaMarca
TrevisoToday è in caricamento