Farra di soligo: pubblicità, si cambia

A Farra di Soligo entra in vigore un nuovo regolamento comunale per “riordinare” cartelli, cartelloni, insegne e segnaletiche pubblicitarie

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

FARRA DI SOLIGO - Il Consiglio Comunale ha approvato un nuovo regolamento per la disciplina dei mezzi pubblicitari: l'obiettivo è "riordinare" tutte le insegne d'esercizio, preinsegne, locandine, cartelli e striscioni esposti al pubblico.

"Si tratta di un intervento che stiamo preparando da tempo - commenta Ferruccio Spadetto, Assessore comunale a Bilancio, Tributi, Attività Produttive e Commercio - e rappresenta una misura concreta a favore della riqualificazione del nostro territorio".

Primo passo per il riassetto della segnaletica pubblicitaria è stato il suo censimento: sono stati controllati 2.300 cartelli pubblicitari, tra pubblici e privati, installati in tutto il territorio comunale.

Sono state quindi individuate aree precise per le pubblicità: per quanto riguarda i cartelli a carattere commerciale e ricettizio (come cantine, agriturismi e ristoranti) il nuovo regolamento comunale ha designato alcuni punti nei quali saranno posizionati i co-sitting, strutture destinare ad ospitare fino a sei cartelli.

Presso il Comune di Farra di Soligo sono stati predisposti dei moduli semplificati, compilando i quali gli interessati potranno presentare domanda: saranno gli uffici comunali a curare le pratiche per l'autorizzazione, che durerà 3 anni.

"Gli interessati hanno 12 mesi di tempo per adeguarsi al nuovo regolamento senza incorrere in sanzioni", annuncia Spadetto.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento