Lite furibonda con l'amica che vuole cocaina, i vicini chiamano i carabinieri

L'episodio nella serata di mercoledì a Farra di Soligo. Un 40enne, senza precedenti, è stato pizzicato in possesso di 20 grammi di droga e denunciato

Sul posto sono intervenuti i carabinieri

Pretendeva a tutti i costi di avere una dose di cocaina dal suo amico-pusher ma lui non voleva saperne. Questo scontro, degenerato in una lite molto "rumorosa", ha portato i vicini di casa ad allarmare i carabinieri, temendo il peggio. L'episodio è avvenuto nella serata di mercoledì a Farra di Soligo e ha portato i carabinieri della stazione di Pieve a denunciare un 40enne, D.M., disoccupato ma senza nessun precedente con la giusitizia, per detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I carabinieri, una volta giunti sul posto, hanno perquisito l'abitazione, teatro della litigata, scoprendo 20 grammi di cocaina che sono stati subito messi sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

Torna su
TrevisoToday è in caricamento