rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Cronaca Pederobba

Morto il pilota dell'ultraleggero prepitato a Onigo ad agosto 2011

A sette mesi dallo schianto, è morto all'ospedale Ca' Foncello di Treviso Ferdinando Maschio, il pilota dell'ultraleggero precipitato a Onigo nell'agosto 2011

È morto Ferdinando Maschio, il pilota dell'ultraleggero precipitato ad agosto 2011 a Onigo. L'uomo, 78 anni, è spirato dopo circa sette mesi di agonia.

Maschio, dentista con la passione del volo, non si era più ripreso dopo il terribile incidente. Pilota esperto, il settantottenne si alzava spesso sopra le colline di Onigo. Anche quel giorno di agosto stava compiendo il suo giro abituale, quando si era schiantato, forse per un malore o perchè si era abbassato troppo.

L'ultraleggero aveva urtato il camino di un'abitazione, rotolando poi sul tetto e finendo in giardino. Maschio era stato estratto dalle lamiere poco prima che il velivolo prendesse fuoco e trasportato all'ospedale Ca' Foncello di Treviso, dove è morto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto il pilota dell'ultraleggero prepitato a Onigo ad agosto 2011

TrevisoToday è in caricamento