menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, ferrovia Padova - Calalzo chiusa per almeno quattro mesi

Le piogge di fine gennaio e inizio febbraio hanno aggravato le condizioni delle gallerie, che necessitano di interventi urgenti. Per tutta la durata dei lavori sarà attivo il servizio bus sostitutivo

Passata l'ondata di maltempo che ha flagellato il Veneto tra gennaio e febbraio, si fa la conta dei danni. Oltre a strade, campi, coltivazioni e abitazioni, l'acqua ha messo in difficoltà anche le linee ferroviarie.

Bloccata per settimane a causa della caduta di alcuni alberi sui binari, la linea Padova - Calalzo continuerà a rimanere chiusa. Il maltempo ha infatti aggravato le condizioni delle gallerie "Giaupa Ventosa", tra Ospitale e Perarolo - e “Perarolo”, nel tratto tra Longarone e Calalzo. Trenitalia si vede dunque costretta ad anticipare gli interventi già in programma tra maggio e agosto 2014, con un investimento di quattro milioni di euro.

I rilievi effettuati dopo la fine delle piogge e delle nevicate hanno evidenziato un notevole peggioramento delle condizioni del rivestimento della “Giaupa Ventosa”, con caduta di detriti sui binari per le massicce infiltrazioni d’acqua e un aumento delle fessurazioni nella “Perarolo”, in estensione verso l’imbocco nord.

Per la galleria "Perarolo" era già stato definito e finanziato un intervento di riprofilatura e consolidamento, che avrebbe comunque comportato la chiusura della linea per quattro mesi, da maggio ad agosto 2014, ma l’aggravarsi improvviso della situazione impone un’operazione urgente di messa in sicurezza, imprescindibile per la riattivazione all’esercizio della linea.

Gli interventi verranno quindi avviati da subito e, contemporaneamente, Trenitalia procederà con la ricostruzione di alcuni tratti di barriere paramassi, danneggiati dalla recente caduta di detriti dai versanti, e con l’esecuzione di lavori diffusi di manutenzione alle opere di difesa della sede ferroviaria.

La ferrovia, nel tratto tra Longarone e Calalzo, resterà quindi chiusa nei prossimi mesi e la società conta di riaprirla entro il prossimo luglio. Per tutto il tempo di esecuzione dei lavori resterà attivo il servizio di bus sostitutivi fra Belluno e Calalzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Vax Day per gli Over 80 nella Marca: «Oltre duemila vaccinati»

  • Cronaca

    Due auto distrutte da un incendio, indagano i carabinieri

  • Cronaca

    Aggredisce una studentessa in bici: 44enne finisce in carcere

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento