Combai: la Festa dei Marroni chiude con il tutto esaurito una stagione da incorniciare

Ha chiuso i battenti con un successo sopra le aspettative la tradizionale Mostra dei Marroni che per la prossima edizione ha in programma importanti progetti di promozione territoriale

COMBAI Ha chiuso il sipario la 73a mostra dei Marroni di Combai che, per l’edizione 2017 ha pazientemente preparato quasi 100 quintali di Marroni IGP. Una quantità straordinaria se consideriamo che alla regia della manifestazione c’è un piccolo borgo che conta poco più di 600 abitanti capaci di accogliere nel mese di ottobre decine di migliaia di visitatori.  

A dar spettacolo al centro della piazza le enormi rostidore con il fuoco costantemente alimentato per preparare a regola d’arte i Marroni ad Indicazione Geografica Protetta. Un’ intero menù a base di marroni e poi antichi mestieri, creazioni artigiane, escursioni guidate e vecchie tradizioni tutto questo e molto altro è quello che la Pro Loco di Combai ha messo in calendario. Uno sforzo enorme quello messo in campo dai volontari, sforzo ripagato dal continuo pellegrinaggio di visitatori e della soddisfazione delle attività di paese come i ristoranti, che hanno registrato il tutto esaurito non solo nelle serate a tema.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un’ottima annata anche per i produttori che possono finalmente lasciarsi alle spalle le ultime due stagioni e godersi un buon raccolto. Un 2017 che registra circa 800 quintali di marroni raccolti, contraddistinti da un’ottima qualità e da pezzatura media dovuta alle scarse piogge di fine estate. Un dato che è di buon auspicio per i progetti che il consorzio di tutela dei Marroni di Combai IGP sta sviluppando in Collaborazione con il Consorzio di Tutela di Marroni del Monfenera IGP. Un percorso che colleghi la pedemontana dell'Alta Marca trevigiana sulla falsariga delle "Strade del vino". Progetto ancora in via di definizione che potrebbe concretizzarsi già dall’ edizione 2018, una sinergia di promozione turistica ambiziosa che farà vivere le zone di produzione dei Marroni nei 365 giorni l’anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

  • Geox, cooperativa Venere in liquidazione: «Tutelare contratti e posti di lavoro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento