Anche Treviso partecipa alla fiaccolata per le vittime innocenti di Sciacca e del mondo

Movimento Animalista Treviso: "Si invitano i cittadini che prenderanno parte alla fiaccolata a portare con sé i vostri amici cagnolini e un lumino"

TREVISO Una fiaccolata per tutte le vittime innocenti di Sciacca e del mondo. A seguito degli avvelenamenti avvenuti a Sciacca, in provincia di Agrigento, il 14 Febbraio 2018, i cittadini di Treviso esprimono la loro vicinanza a tutta la Comunità agrigentina. "Abbiamo organizzato una fiaccolata di Solidarietà a favore dei 30 cani barbaramente uccisi con esche di veleno - comunica il Movimento Animalista Treviso sui social - per Domenica 25 Febbraio alle 18 in piazza Santa Maria dei Battuti con una breve passeggiata nel centro della Città".

"Vogliamo lanciare un messaggio di solidarietà - continua l'associazione - ad una terra così lontana e contribuire alla sensibilizzazione dei cittadini verso una continua condanna di ogni forma di violenza perpetuata su animali ed esseri indifesi". Un fenomeno, quello del randagismo, che a Treviso fortunatamente non ci è familiare ma che in Sicilia colpisce dai piccoli comuni alle grandi Città come Trapani, Palermo e Agrigento. Nella Marca sono però ancora presenti gli ignobili gesti di odio e ignoranza verso i nostri amici a quattro zampe, troppo spesso avvelenati da bocconi, a volte mortali. La fiaccolata di Domenica 25 Febbraio si svolgerà in concomitanza con la manifestazione nazionale organizzata dalla Confederazione Associazioni Animaliste Regione Sicilia, che si terrà a Sciacca e alla quale parteciperanno cittadini provenienti da tutta Italia. "Si invitano i cittadini che prenderanno parte alla fiaccolata a portare con sé i vostri amici cagnolini e un lumino" - conclude il movimento animalista trevigiano. 

Hanno già aderito diverse associazioni e liberi cittadini amanti degli animali, si prevede una buona affluenza, sarà presente Christian Badin (Coordinatore Provinciale del MOVIMENTO Animalista), e Giorgio Granello, vice coordinatore ed ex Sindaco di Ponzano, e molti altri cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: cos'è il saturimetro e perchè potrebbe salvarti la vita

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento