rotate-mobile
Cronaca Santa Lucia di Piave

Fiera di Santa Lucia, agricoltura a confronto sulle prospettive per il futuro

Alla Fiera Internazionale dell’agricoltura di Santa Lucia di Piave una giornata dedicata all’innovazione del settore

SANTA LUCIA DI PIAVE Il mondo dell’agricoltura oggi riunito a Santa Lucia di Piave, al secondo giorno della Fiera Internazionale dell’Agricoltura di Santa Lucia di Piave, con associazioni di categoria, agricoltori e tecnici del settore in convegni tecnici e workshop per confrontarsi sul futuro del comparto e le nuove prospettive di crescita. Una fiera internazionale che nei primi due giorni di manifestazione registra una notevole affluenza di visitatori da tutto il Nordest superando quota 15 mila ingressi.

“Come realtà fieristica, vogliamo essere uno veicolo per i nuovi scenari di sviluppo del settore agricolo e avere un ruolo importante per raccontare le ultime novità e prospettive. – dichiara l’amministratore unico Azienda Speciale Santa Lucia Fiere, Alberto Nadal – L’ottima partecipazione di questi primi due giorni ci conferma che stiamo procedendo nella direzione giusta.” Grande spazio alle innovazioni tecniche e colturali con Coldiretti Treviso che, in collaborazione con Banca della Marca, ha avviato un tavolo di confronto sulle filiere innovative come integrazione al reddito per le aziende agricole. Bamboo, canapa, melograno, nocciolo, luppolo e bachi da seta sono le nuove opportunità per gli agricoltori e il territorio.

“La crisi del comparto agricolo ci ha spinto a trovare nuove opportunità di sviluppo – dichiara Walter Feltrin, Presidente Coldiretti Treviso – e come Coldiretti Treviso abbiamo dedicato un ufficio proprio per la consulenza alle aziende agricole in materia di produzioni innovative.” La seconda giornata di fiera ha dato anche spazio alle problematiche del lavoro in agricoltura, con un incontro tenuto da EBAT Treviso con la partecipazione del dott. Moro Direttore dello Spisal Ulss2, per approfondisce gli obblighi normativi in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro in relazione alle diverse tipologie di lavoro rapporto di lavoro.

Nel pomeriggio il focus si è spostato sulla tutela della biodiversità del territorio con l’incontro tenuto da La Chiave di Sophia, progetto culturale che connette la filosofia al quotidiano, e il Consorzio Vini Venezia che ha raccontato l’esperienza del recupero dei vitigni antichi nel broli segreti di Venezia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiera di Santa Lucia, agricoltura a confronto sulle prospettive per il futuro

TrevisoToday è in caricamento