Un milione per riqualificare il centro di Collalto, la piazza di Mosnigo e per il centro di Codogne’

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Chiusura d'anno con il botto per l'IPA delle Terre Alte della Marca Trevigiana.

Nella seduta del 29 dicembre la Giunta Regionale del Veneto ha assegnato i Fondi per lo Sviluppo e la Coesione della Programmazione 2007-2013, finanziando tre progetti selezionati l'8 ottobre scorso dal tavolo di concertazione dell'IPA che riguardano il potenziamento, la riqualificazione e rivitalizzazione dell'offerta turistica e delle piazze dei centri urbani.

In particolare a sostegno dei centri urbani i contributi assegnati hanno per beneficiari:

  • il Comune di Moriago della Battaglia per il progetto "Sistemazione urbanistica, edilizia ed architettonica di Piazza Albertini Mosnigo" di € 605.000 con un contributo di € 356.950,00
  • il Comune di Susegana per il progetto "Riqualificazione del centro storico di Collalto" di € 400.000 con un contributo di € 315.000,00
  • Sui fondi a sostegno dei progetti di valenza d'area per il turismo accessibile è stato finanziato il Comune di Codognè per il progetto "Intorno ad un frutto antico, la mela cotogna d'oro, e la civiltà delle ville venete: interventi per migliorare la visibilità e l'accessibilità alle ville venete" di € 450.000 con un contributo di € 400.000,00

Questi finanziamenti "sono il frutto di un lavoro di squadra perseguito con costanza dalle amministrazioni locali e dai partner privati dell'IPA nell'ottica di una visione strategica dello sviluppo" sostiene il Presidente dell' I.P.A. Stefano Soldan.

"Questo importante risultato è certamente di stimolo per continuare l'azione dell'IPA di stimolo, di guida e di coordinamento di un territorio che ha imparato a fare squadra e che ha sempre più la consapevolezza che solo insieme si può superare il localismo e crescere".

Il restyling dei centri storici punta al ripristino delle funzioni di aggregazione e allo sviluppo del turismo e del commercio, con un beneficio importante e diretto sui cittadini dei comuni interessati ma anche una ricaduta positiva sui flussi turistici dell'intera area.

I centri oggetto di intervento infatti sono porte di accesso all'area delle colline del prosecco di Conegliano Valdobbiadene per la quale è in corso la candidatura Unesco e in vicinanza ad alcuni dei luoghi più significativi della Grande Guerra nel nostro territorio. Il contributo complesivamente concesso è di 1.072.000 e i lavori in cantiere dovranno concludersi entro il 2017".

Soldan ricorda che l'IPA ha selezionato questi progetti perché ritenuti tessere importanti di un disegno più ampio: quello di sviluppare accoglienza e ospitalità a favore del turismo legato al "simbolo" prosecco e al centenario della grande guerra.

Sempre nella stessa seduta Palazzo Balbi ha concesso nell'ambito dei Fondi per la qualificazione dell'offerta turistica la Giunta Regionale del Veneto ha finanziato con € 290.000 il Progetto del Comune di Fregona di potenziamento e riqualificazione strutture e infrastrutture delle Grotte del Caglieron e € 70.000 per la sistemazione dell'area (importante tassello per lo sviluppo dei parchi tematici/didattici per i quali l'IPA ha sottoscritto il protocollo di intesa proposto dal Comune di Fregona).

Sempre nella stessa seduta Palazzo Balbi ha concesso un contributo di 12.000 ciascuno per gli uffici di informazione e accoglienza turistica (IAT) di Conegliano, Vittorio Veneto e Valdoddiadene.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento