menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montebelluna: gli ex alunni visitano la nuova ala della scuola Ugo Foscolo

Dopo l'inaugurazione del mese scorso, gli ex studenti delle elementari hanno visitato il plesso di S.Gaetano. Il dirigente De Bortoli annuncia attività sportive nella piastra esterna

MONTEBELLUNA "E' bellissima e molto ordinata", questo il commento di uno degli ex alunni della scuola elementare di Ugo Foscolo San Gaetano presenti sabato pomeriggio alla visita della nuova ala inaugurata lo scorso mese.

Come aveva promesso il sindaco di Montebelluna, Marzio Favero, è stata data la possibilità agli alunni delle sezioni 5A e 5B di vedere dal vivo la nuova struttura dopo che, a causa di alcuni intoppi che avevano provocato un ritardo nella consegna dei lavori – essendosi reso necessario il subentro della seconda ditta arrivata in graduatoria nella gara di appalto, Tiziano Corrado, a causa delle difficoltà finanziarie della prima - non era stato per loro possibile completare il percorso scolastico nell'edificio scolastico rinnovato. Curiosi ed emozionati i ragazzi, che ora frequentano la prima media, accompagnati dai loro genitori, sono stati accolti dal dirigente scolastico, Mario De Bortoli, dal sindaco, Marzio Favero, dal parroco di San Gaetano, don Denis. Erano presenti anche il dirigente scolastico del liceo Levi, Ezio Toffano, gli assessori Michele Toaldo e Maria Bortoletto ed alcuni consiglieri comunali.

"Abbiamo voluto mantenere la promessa consapevoli che, quando ci si è resi conto che a causa delle difficoltà sopravvenute i tempi del cantiere si sarebbero allungati, le due sezioni non avrebbero potuto godere della nuova struttura", ha commentato il sindaco. Soddisfatto anche il dirigente, Mario De Bortoli che ha annunciato che la piastra esterna a nord dell'edificio non rimarrà inutilizzata e verrà attrezzata in modo da consentire ai bambini di utilizzarla per attività sportive. Non è mancato, anche in questa occasione, assieme ai genitori, il ricordo a Denise Morello, cui è stata dedicato lo spazio interno – la corte – che ha preso il suo nome.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento