Emozioni e ricordi a Un fiore all'occhiello 2014 con Red Canzian

Una serata di energia e positività quella del 16 maggio a Villa Foscarini Rossi di Stra per l'evento a scopo benefico, ideato da Paola Toffano che premia l'eccellenza veneta. L'artista, di fama internazionale ma molto legato al suo territorio, ha regalato anche un piccolo concerto per gli ospiti della cena di gala, il cui ricavato è devoluto alla onlus Per mio figlio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

"Per aver raccontato un alfabeto di emozioni con sette note": con questa motivazione ieri sera a Villa Foscarini Rossi è stato consegnato a Red Canzian, musicista e cantautore, il premio Eccellenza nell'ambito della settima edizione di Un fiore all'Occhiello, la serata di gala a scopo benefico ideata da Paola Toffano, il cui ricavato è andato alla onlus trevigiana Per mio figlio, scelta dall'artista. «Essere apprezzati a casa propria ha un valore in più, ti fa star bene quando ti dicono che hai lasciato un segno nel tuo percorso», ha detto Red nel ricevere il premio, assegnato ogni anno a una personalità veneta che si è distinta nel suo campo.

Ed è stata una serata davvero ricca di emozioni e sorprese da e per Red Canzian, che non ha risparmiato al pubblico la sua carica di energia e positività condividendo coi presenti molti ricordi della sua lunga carriera, l'amore per la sua famiglia e l'entusiasmo per i nuovi progetti in cantiere: un disco solista in lavorazione, il tour estivo che lo vedrà girare l'Italia con il suo concerto-racconto e il cinquantennale dei Pooh che si avvicina. Un divertito Red, per esempio, ha riguardato il video di quando nel 1993 ha cantato per la prima volta insieme ai figli Chiara e Phil Mer, alla riapertura dello stadio Tenni, l'inno del Treviso calcio da lui composto. Mentre grande emozione ha suscitato il video sorpresa con le interviste ai figli e alla moglie Bea, che hanno permesso di conoscere meglio "l'uomo dietro l'artista". E da artista, Red ha regalato al pubblico un piccolo concerto, accompagnato dai due chitarristi Rudy Michelutti e Ivan Geronazzo: cinque canzoni per un breve racconto di sé, da Love me tender che gli ha fatto scoprire l'amore per la musica, a Yesterday con cui a 16 anni ha vinto il primo concorso per artisti emergenti a Conegliano, a Noi due nel mondo, che Red amava molto ancora prima di entrare nei Pooh, Cercando di te che descrive l'amore per la moglie fino a Uomini soli, che segna il successo importante dei Pooh nel Sanremo 1990.

La tradizionale lotteria di beneficenza, con in palio premi messi a disposizione da marchi prestigiosi della moda e del design come Baracco bags, Hermes, Htc, Costume Jewellery Collection e molti altri, ha chiuso la serata permettendo di sostenere Per mio figlio onlus, associazione che Red supporta da anni, impegnata nell'aiuto all'assistenza dei bambini ospedalizzati e delle loro famiglie negli ospedali della Marca, e che ha contribuito a realizzare recentemente il pronto soccorso pediatrico a Treviso. Per informazioni: www.paolatoffano.com, www.facebook.com/PaolaToffanoEventi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento