Il flauto protagonista della prossima matinée asolana

Domenica 15 novembre alle 10.45, nella Sala Consiliare del Municipio di Asolo, Asolo Matinée presenta il suo quarto appuntamento. Protagonisti ancora due giovani interpreti: Giulia Lozza al flauto e Lorenzo Padrin al pianoforte.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Domenica 15 novembre alle 10.45, nella Sala Consiliare del Municipio di Asolo, Asolo Matinée presenta il suo quarto appuntamento, incentrato su musiche per flauto e pianoforte tratte dal repertorio del secondo Ottocento e del primo Novecento.  Protagonista il camerismo francese, dalla celebre piacevolezza sonora e dalla brillante musicalità: Widor, il successore di Franck al conservatorio parigino, con le sue composizioni ricche di timbrica e di contrasti dinamici, Dutilleux, vincitore del prestigioso Grand Prix de Rome, col suo lirismo equilibrato, e de Sarasate, col suo fantasioso virtuosismo tardo romantico.  Ancora due giovani interpreti: Giulia Lozza al flauto e Lorenzo Padrin al pianoforte. 

Il concerto è ad offerta libera.  A seguire, aperitivo con i musicisti al Caffè Centrale, offerto dall’azienda agricola Ghisolana di Monfumo. 

Torna su
TrevisoToday è in caricamento