menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Electrolux, a disposizione i fondi europei per gli esuberi

I lavoratori colpiti dalla ristrutturazione dell'Electrolux possono avere titolo ad un sostegno del Fondo Sociale Europeo

"I lavoratori colpiti dalla ristrutturazione dell'Electrolux possono avere titolo ad un sostegno del Fondo Sociale Europeo e, a patto che siano soddisfatte le necessarie condizioni, del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione". E' la risposta del Commissario Ue all'Occupazione, Laszlo Andor, a un'interrogazione sul tema presentato dall'eurodeputato Pd Andrea Zanoni. La Commissione - riferisce oggi Zanoni - incoraggia le imprese a seguire le buone pratiche per una gestione proattiva e socialmente responsabile delle ristrutturazioni.

Andor ha specificato tuttavia che "i fondi dell'UE non dovrebbero però essere usati per finanziare tali rilocalizzazioni". Per Zanoni "il dramma dei 200 lavoratori dei quattro stabilimenti italiani dell'Electrolux rispecchia la mattanza sociale che comportano queste delocalizzazioni selvagge. Fortunatamente l'Europa mette a disposizione dei fondi per attutire le conseguenze degli esuberi. Tuttavia, se è vero che purtroppo l'Europa non può impedire alle aziende di spostare la propria produzione in un altro Paese, almeno dovrebbe disincentivare quelle imprese che delocalizzano seguendo solo una logica speculativa di mero e cinico profitto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Attualità

Malore fatale in piazza: addio al medico-pilota Csaba Gombos

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento