menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri di bancali in azione, fermati e arrestati dai carabinieri

In manette due cittadini moldavi: nel mirino la "Futura componenti" di Fontanelle. Fatale ai malviventi un controllo stradale dei carabinieri di Oderzo

FONTANELLE Avevano trafugato e caricato a bordo di un furgone ben 52 bancali di legno di proprietà di un'azienda ma poco dopo il colpo sono incappati in un controllo stradale da parte dei carabinieri. A finire nei guai due cittadini moldavi, un 36enne residente a Vigonza ed un 56enne che vive a Vicenza: per entrambi è scattato l'arresto. Ieri i due stranieri, dopo una giornata trascorsa nelle celle di sicurezza della caserma di Oderzo, sono comparsi di fronte al giudice ed hanno patteggiato una pena rispettivamente a 8 e 6 mesi di reclusione. L'episodio di cui si sono resi protagonisti i due ladri moldavi è avvenuto nella notte di giovedì.

Gli stranieri erano riusciti ad introdursi all'interno dell'azienda “Futura componenti srl” di Fontanelle e qui, indisturbati, avevano rubato i bancali, 52 in tutto e del valore di 700 euro. La refurtiva era stata caricata a bordo di un furgone Mercedes di proprietà di un altro cittadino moldavo, risultato però estraneo alla vicenda. Quando il colpo sembrava andato in porto ecco, per i ladri, l'amara sorpresa: verso le 3.30 lungo la Postumia, a Oderzo, una pattuglia dei carabinieri di Oderzo, ordina l'alt al mezzo.

I militari hanno aperto il portellone del veicolo e si sono trovati di fronte all'ingente quantità di bancali. Gli stranieri hanno tentato di giustificarsi dicendo che il materiale era stato loro regalato. Poco dopo le verifiche dei militari hanno portato a galla la verità: quei bancali provenivano dalla ditta di Fontanelle, a cui poi sono stati resi. Per i due stranieri, pluripregiudicati, sono scattate inevitabili le manette.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento