Cronaca Fonte / Via Asolana

Si fingono sordomute, smascherate e denunciate per truffa dai carabinieri

Si tratta di una 23enne e una 21enne, sorprese ad elemosinare nella tarda mattinata di domenica 29 settembre, al centro commerciale Mega di Fonte

I carabinieri di Asolo hanno denunciato per truffa due donne romene, senza fissa dimora e conosciute alla giustizia. Si tratta di P. S. 23enne e di M. A. 21enne, le quali nella tarda mattinata di domenica 29 settembre, presso il centro commerciale Mega di Fonte, in via Asolana, fingevano di essere sordomute ed esibivano ai passanti un falso documento, con cui chiedevano elargizioni economiche, destinate alla realizzazione di un fantomatico centro di assistenza per bambini affetti appunto da sordomutismo. Un pensionato e un operaio di Fonte, impietositi dalla situazione, versavano complessivamente 14 euro, che venivano successivamente sequestrati dai carabinieri in quanto provento del reato di truffa contestato alle due donne, già responsabili di fatti in analoghi in altri centri del nord Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fingono sordomute, smascherate e denunciate per truffa dai carabinieri

TrevisoToday è in caricamento