Terrore al bar, esplode dei colpi di pistola in aria e scappa: arrestato

L'episodio è avvenuto nella serata di mercoledì all'esterno del locale "Harry's Irish pub" di Onè di Fonte. Un 47enne, originario del vicentino, finisce in manette. Sequestrate dai carabinieri di Castelfranco pistole, fucili e cartucce

L'arma sequestrata

Una serata di autentico terrore quella vissuta ieri, mercoledì 30 settembre, dagli avventori di un locale di Onè di Fonte, l'“Harry’s irish pub” di via Roma. Un uomo di 47 anni, originario del vicentino, è giunto nei pressi dell'esercizio pubblico, impugnando una pistola, tra lo stupore generale: prima ha minacciato alcune persone presenti del locale, poi ha esploso in aria, a scopo intimidatorio, alcuni colpi d’arma da fuoco, e si è quindi allontanato velocemente a bordo di un'auto. Il motivo? Molto oscuro. Prima di sparare il 47enne avrebbe chiesto una banale informazione agli avventori del locale, i quali non avevano però nemmeno capito il contenuto della domanda.

I carabinieri della Compagnia di Castelfranco Veneto, coordinati dal comandante Enrico Zampolli, sono intervenuti rapidamente e nell'arco di alcune ore hanno arrestato in flagranza di reato, per porto e detenzione di armi clandestine, porto di oggetti atti ad offendere, minaccia e ricettazione, il protagonista di questo episodio. A finire in manette un 47enne originario del vicentino ma residente nella zona, già noto alle forze di polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari dell’Arma hanno rintracciato il 47enne mentre si trovava all'interno della sua abitazione, trovandolo in possesso di una pistola Beretta calibro 9x21 con matricola abrasa e caricatore con otto cartucce, un fucile doppietta calibro 16 sulla cui provenienza sono in corso accertamenti con un’ottantina di cartucce calibro 9x21 e una roncola. Le armi sono state sequestrate mentre l'uomo, al termine delle formalità di rito, è stato associato alla casa circondariale di Treviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • Focolaio Covid a La Madonnina di Treviso: trovate 9 persone positive

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento