rotate-mobile
Cronaca Fonte / Via Gaidola

Assalto alla sala slot, in azione tre banditi armati e travisati

Il colpo, interamente immortalato dalle telecamere di videosorveglianza, è avvenuto domenica sera poco dopo le 23 all'Atlantica a Onè di Fonte. Indagano i carabinieri di Castelfranco

FONTE Ammonterebbe a 10mila euro il bottino di una rapina avvenuta domenica, qualche minuto poco dopo le 23, all'interno della sala slot "Atlantica" di Onè di Fonte, in via Gaidole. Ad agire un commando composto da tre banditi, travisati in volto con dei passamontagna e con guanti alle mani: uno dei rapinatori era armato con una pistola (al vaglio se fosse o meno un'arma giocattolo) con cui ha minacciato la barista, una 45enne cinese, intimandole di consegnare l'incasso.

I malviventi, preso il bottino, si sono dileguati a bordo di una Fiat Punto che è stata ritrovata due ore dopo dai carabinieri. Il mezzo, di proprietà di un cittadino tunisino, era stato rubato due ore prima del colpo a San Zenone degli Ezzelini, a pochi passi dalla moschea (lo stesso luogo in cui sarà poi rinvenuta). La rapina, su cui ora indagano i carabinieri di Castelfranco, è stata interamente immortalata dalle telecamere di videosorveglianza interne alla sala.

Durante la rapina uno degli avventori è stato "graziato" dai malviventi che gli avevano chiesto di consegnare i suoi averi. "Sono disoccupato, lasciatemi il portafogli": ha detto l'uomo ai banditi che hanno lasciato dunque stare e si sono dileguati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto alla sala slot, in azione tre banditi armati e travisati

TrevisoToday è in caricamento