rotate-mobile
Cronaca Oderzo / Via Giuseppe Garibaldi

Baby gang al parco: fotografo aggredito e insultato

Domenica pomeriggio, 28 febbraio, Romeo Guerra è finito nel mirino di un gruppo di adolescenti che lo hanno minacciato e insultato al Parco Ca' Diedo. Avvisata la polizia locale

«Me la sono vista brutta questa sera ad Oderzo. Sono stato aggredito da un gruppo di ragazzini». Inizia con queste parole, su Facebook, il racconto del fotografo Romeo Guerra, finito nel mirino di una baby gang nel tardo pomeriggio di domenica 28 febbraio.

«Erano le 18 e stavo fotografando al parco quando, ad un certo punto, un gruppo di ragazzini ha iniziato a venirmi incontro chiedendomi se li stessi fotogafando. Io ho risposto di no ma loro sono arrivati a strattonarmi e di brutto. Avevo paura, loro erano in tanti ed io da solo. Ma, alla fine, è andato tutto bene per fortuna» racconta il fotografo residente nella vicina San Polo di Piave che ha segnalato l'accaduto alla polizia locale. Guerra si trovava ai giardini pubblici di Oderzo per scattare una serie di foto artistiche ma il gruppo di ragazzi ha pensato che il fotografo li volesse immortalare senza autorizzazione. Da lì è nata l'aggressione verbale, con offese e minacce, finita solo quando Guerra ha mostrato gli scatti che aveva fatto ai giovani. Dopo aver verificato di non essere stati immortalati, i ragazzi se ne sono andati ma il fotografo ha comunque voluto segnalare l'accaduto ai vigili di Oderzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby gang al parco: fotografo aggredito e insultato

TrevisoToday è in caricamento