menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frana con esondazione nel Comune di Miane: danni ingentissimi

Nel primo pomeriggio di mercoledì, nelle frazioni di Campea e Combai, un'esondazione provocata da un ammasso di detriti legnosi ha dato il via ad un vero e proprio disastro

MIANE Sembra proprio non volersi fermare l'ondata di maltempo che da diversi giorni sta imperversando sulla nostra provincia. Nel primo pomeriggio di mercoledì infatti, anche il territorio del comune di Miane è stato teatro di violenti fenomeni metereologici che hanno provocato una frana tra le frazioni di Campea e Combai.

Si tratta di un forte smottamento causato dall'improvvisa esondazione di un ruscello. Come riferito dal sindaco di Miane Angela Colmellere, la frana è stata causata da un tappo di legname formatosi sul letto di un ruscello che si è ingrossato fino a esondare. La furia dell'acqua ha trasportato a valle anche diversi massi e detriti. Provvidenziale l'intervento sul posto dei soccorritori che in poche ore hanno riportato la situazione alla normalità. 

Ma per il comune trevigiano non è stato tutto: sempre nel pomeriggio di oggi infatti, in via Casale Vacca a Miane, un tir che doveva effettuare una consegna in una cantina è stato costretto a scendere, dal momento che decine di tombini sono stati sollevati dalla forza dell'acqua. La situazione al momento è critica e nonostante sia ancora presto per fare una stima dei danni il primo cittadino prevede che il maltempo di oggi abbia provocato disastri per una somma pari ad almeno centomila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento