rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca

Non rientra dall'escursione in montagna: ritrovato Francesco Minto

Le ricerche iniziate sabato 25 dicembre dalla stazione Valcellina del Soccorso Alpino sono terminate domenica mattina. L'allenatore di rugby 35enne aveva passato la notte in un bivacco della Val Montanaia

Sono terminate nella mattinata di domenica 26 dicembre le ricerche di Francesco Minto, 35enne ex rugbista nella nazionale e della Benetton Treviso. Uscito il giorno di Natale per un'escursione in montagna.

IMG-20211226-WA0000 (1)-2

Il 35enne, residente nella Marca ma originario del Miranese, aveva un appuntamento nel pomeriggio a cui non si era mai presentato. La stazione Valcellina del Soccorso Alpino, i vigili del fuoco e i carabinieri, verso le ore 20, avevano iniziato le ricerche cercando di individuare la sua auto. Alle 22.30 di ieri i soccorritori erano rientrati alla base senza essere riusciti ad individuare il veicolo. Nella mattinata di Santo Stefano le ricerche sono riprese anche con l'elicottero della Protezione civile fino al lieto fine avvenuto poche ore dopo. Minto era partito da casa a bordo di un fuoristrada Land Rover Discovery ed è stato trovato proprio al volante della sua auto questa mattina. Ai soccorritori ha raccontato di aver dormito al Bivacco Perugini, in alta Val Montanaia. Non essendoci rete telefonica nella zona, non aveva potuto avvisare dell'imprevisto. Allenatore della squadra femminile campione d'Italia Arredissima Villorba, Minto è noto anche come team building trainer e speaker motivazionale (assieme al compagno in azzurro Edoardo Gori). Oltre a questa realtà, il 35enne ha avuto l’opportunità di seguire numerose partite ed allenamenti della Wasps Academy, Harlequins, Blackheath Rugby e London Welsh, dove ha allenato l'Under 18.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non rientra dall'escursione in montagna: ritrovato Francesco Minto

TrevisoToday è in caricamento