rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Follina

E' morto a 60 anni Francesco Nardi, l'artista maledetto di Follina

Si è spento a sessant'anni Francesco Nardi, noto artista di Follina. Nardi è stato stroncato da una broncopolmonite la notte tra martedì 15 e mercoledì 16 gennaio. I funerali si terranno venerdì 18

Il mondo dell'arte e della cultura trevigiane perde un'altra delle sue figure di punta. Nella notte tra martedì 15 e mercoledì 16 gennaio è morto Francesco Nardi, l'artista "maledetto" di Follina.

Nardi è stato stroncato a 60 anni da una broncopolmonite, per la quale da una settimana si trovava ricoverato all'ospedale di Conegliano.

Ad accompagnarlo al nosocomio erano stati alcuni amici, tra i quali il sindaco Renzo Tonin, il fotografo Giovanni Da Broi ed Eleonora D'Avanzo, che lo avevano trovato in condizioni a dir poco precarie nella sua casa di via Cimitero.

Da tempo l'artista, le cui opere sono state esposte a Parigi fino al 6 gennaio scorso, viveva in uno stato di indigenza, seguito dai servizi sociali, circondato da alcol e fumo in quell'abitazione che non aveva mai lasciato e che era lo specchio della sua arte.

La carriera di Nardi è iniziata negli anni Ottanta, dopo il diploma al liceo artistico di Treviso. Nardi dipingeva su qualunque supporto gli passasse tra le mani: dai muri ai mobili, passando per finestre e porte. Le sue opere hanno varcato i confini della Marca fino a raggiungere città come Milano e Berlino.

L'ultima esposizione quella di Parigi, "Banditi dell'arte", che ha visto il ritratto di Nardi pubblicato sulla capertina del catalogo.

Gli amici non riescono a capacitarsi della sua fine, che lascia un grande vuoto dell'area del Quartier del Piave. L'ultimo saluto all'artista "maledetto" si terrà venerdì 18 gennaio, alle 15, nell'abbazia di Follina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto a 60 anni Francesco Nardi, l'artista maledetto di Follina

TrevisoToday è in caricamento