menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La refurtiva sequestrata

La refurtiva sequestrata

Fermati dopo il furto aggrediscono i carabinieri, fratelli arrestati

In manette due fratelli albanesi, entrambi giardinieri di San Pietro di Feletto. La refurtiva è in parte già stata restituita ai proprietari

SAN PIETRO DI FELETTO I carabinieri della stazione di Vittorio Veneto, nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione dei reati predatori, hanno arrestato per furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale due fratelli albanesi residenti a San Pietro di Feletto: L.S., 32 anni, giardiniere, incensurato e L.A. 30 anni, giardiniere, incensurato.

Una pattuglia mentre transitava in via Pasqualis aveva notato un’autovettura con a bordo due uomini allontanarsi dalla zona in cui poco prima era stato consumato un furto. I militari avevano quindi intimato l’alt alla macchina. Fin dai primi istanti i due uomini si erano rivelati particolarmente nervosi. Di lì a poco infatti, i carabinieri avevano rinvenuto, nascosti nel portabagagli, vari arnesi da scasso tra cui un grosso cacciavite.

In quel frangente il conducente del veicolo aveva tentato anche di nascondere, cercando di farli cadere dietro ad un muretto poco distante, vari monili in oro. Ne era nata una colluttazione nel tentativo di assicurarsi la fuga. Tentativo che non era riuscito ai due in quanto erano stati immobilizzati. Le operazioni di perquisizione avevano consentito di rinvenire vari monili in oro e la somma contante di 1000 euro, che erano stati sottratti dai due fratelli in vari episodi di furto consumati nel corso della serata in abitazioni di Vittorio Veneto e Revine Lago. Parte della refurtiva è già stata restituita ai legittimi proprietari. Sabato mattina i due si presenteranno davanti al Tribunale di Treviso per essere giudicati per rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento