menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La facciata del ristorante Galeone d'oro a Castelfranco

La facciata del ristorante Galeone d'oro a Castelfranco

Fuggono dal ristorante senza pagare il conto: inseguiti, pestano due camerieri

I carabinieri di Castelfranco Veneto sono alla ricerca di sette persone accusate di insolvenza fraudolenta non aver pagato un conto da 206 euro al ristorante Galeone d’Oro

Erano passate da pochi minuti le ore 21 di martedì 5 marzo quando cinque uomini di origine straniera, in compagnia di due minorenni, sono entrati al ristorante Galeone d'oro in piazza Giorgione a Castelfranco Veneto.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", il gruppo si è fermato a cenare tranquillamente senza dare troppo nell'occhio ma a fine serata, quand'è arrivato il momento di presentare il conto, le sette persone hanno deciso di darsela a gambe senza pagare. La cifra sullo scontrino segnava un totale di 206 euro per una cena durante la quale gli avventori non si sono certo risparmiati su cibo e vino. Fuggire in sette da un ristorante non è però un'azione che si riesce a compiere passando del tutto inosservati. Due camerieri del locale hanno capito al volo cosa stava succedendo e, quando hanno visto la comitiva alzarsi e uscire dalla porta, hanno subito provato a inseguirli. Arrivati all'altezza dell'hotel Roma però, il gruppo di inseguiti si è fermato e ha iniziato a prendere a calci e pugni i due dipendenti del locale. Le botte ricevute hanno fatto finire al pronto soccorso i camerieri, costretti ora a un periodo di riposo di sette e dieci giorni per le lesioni riportate nel pestaggio. Oltre al danno la beffa quindi. I carabinieri di Castelfranco sono stati subito informati dell'accaduto e, attraverso i filmati delle videocamere di sorveglianza, stanno provando a risalire all'identità dei responsabili. Il principale indiziato, secondo le testimonianze dei due dipendenti, sarebbe un uomo straniero, alto circa 1,90, di corporatura molto robusta con capelli scuri corti e ben vestito. Quando i due camerieri hanno provato a impedirgli di salire a bordo dell'auto che lo stava aspettando fuori dall'hotel Roma lui li ha riempiti di calci e pugni per poi andarsene, come nulla fosse, insieme al resto del gruppo fuggito dal ristorante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento