Cronaca

Morto annegato in un pozzo: i funerali di Alessandro Ricci si terranno mercoledì

L'ultimo saluto al 32enne trevigiano, morto nelle scorse settimane a Crevada, sarà alle ore 15.30 presso la chiesa parrocchiale di San Pio X

Alessandro Ricci

Si terranno mercoledì alle ore 15.30, presso la chiesa parrocchiale di San Pio X a Treviso, i funerali di Alessandro Ricci, il 32enne che il 27 aprile scorso è stato ritrovato ormai cadavere all'interno di un pozzo d'acqua a Crevada. Il ragazzo, secondo l'autopsia condotta giovedì da Alberto Furlanetto, il patologo incaricato dalla Procura, è morto annegato e la lesione cervicale riscontrata durante l'esame cadaverico esterno avrebbe scarsa rilevanza. Ricci si sarebbe infatti procurato la lesione quando i polmoni erano già pieni d'acqua, verosimilmente dovuta ai numerosi colpi ricevuti durante il trascinamento dal punto in cui il suo corpo è caduto in acqua e il sifone, che si trova a Crevada, a circa un chilometro di distanza. Nel corso dell'autopsia sono stati anche effettuati i rilievi che serviranno a confermare che il giovane, la notte in cui è deceduto, aveva bevuto parecchio. Le indagini per chiarire perché sia finito in acqua ripartono quindi dagli interrogatori delle ultime persone che lo hanno visto, tra cui l'amico bellunese 32enne che l'avrebbe perduto di vista mentre, da solo e visibilmente scosso perché gli era stato rifiutato un passaggio per tornare a Treviso, ha cominciato a camminare tra i campi in mezzo ai filari delle vigne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto annegato in un pozzo: i funerali di Alessandro Ricci si terranno mercoledì

TrevisoToday è in caricamento