menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Funzione Pubblica cuore del Paese: la Cisl Fp in congresso alla birreria Pedavena

I 120 delegati in rappresentanza dei 4.100 iscritti sono chiamati a eleggere la dirigenza che guiderà la Federazione del Pubblico Impiego della Cisl per i prossimi quattro anni

TREVISO Venerdì 17 febbraio a partire dalle 9 presso la Birreria Pedavena avrà luogo il secondo Congresso territoriale della Cisl Funzione Pubblica Belluno Treviso. I 120 delegati in rappresentanza dei 4.100 iscritti sono chiamati a eleggere la dirigenza che guiderà la Federazione del Pubblico Impiego della Cisl per i prossimi 4 anni. La procedura prevede l’elezione del Consiglio Territoriale che sarà composto da 35 delegati in rappresentanza dei vari comparti contrattuali (funzioni territoriali, funzioni centrali, sanità e terzo settore). Il consiglio sarà poi convocato nel pomeriggio per l’elezione di segretario generale e della segreteria.

La Cisl Fp è la prima Federazione del pubblico impiego per numero di iscritti e per voti Rsu sia a Belluno che a Treviso. Nel comparto della sanità pubblica, gli iscritti alla Cisl sono circa 2.200; 1.000 nelle funzioni territoriali (Comuni, Province, Ipab e Camere di commercio), 330 nelle funzioni centrali (ministeri, agenzie ed enti pubblici non economici) e quasi 600 iscritti nel terzo settore (cooperative sociali, case di riposo, strutture socio-assistenziali) dove, negli ultimi due anni, si è registrato un importante aumento degli associati.

“Ci presentiamo al congresso con un programma che si contraddistingue per la concretezza e il pragmatismo - dichiara il segretario generale Fabio Zuglian -. In attesa che il Governo onori l’impegno assunto con l’accordo del 30 novembre scorso sul rinnovo contrattuale dei dipendenti pubblici, non deve venir meno la nostra azione di rappresentanza sul territorio e ai tavoli aziendali. Molte sono le questioni aperte: la riforma del sistema socio-sanitario che va accompagnata affinché, nelle fasi attuative, si condividano percorsi atti a valorizzare competenze e professionalità; il problema ancora irrisolto delle festività infrasettimanali nelle autonomie locali; il tema delle esternalizzazioni, dove maggiore è l’esigenza di tutela sindacale e il comparto delle centralizzate, ossia gli enti afferenti alle funzioni centrali come Agenzia delle entrate, Inps e Inail, che non possono più garantire funzionalità ed efficienza se non attraverso un processo di decentramento delle responsabilità e delle risorse economiche”.

Al Congresso parteciperanno Marj Pallaro, segretaria della Fp del Veneto, Cinzia Bonan della segreteria territoriale Ust Cisl Belluno Treviso, il direttore generale della Ulss 1 Dolomiti Adriano Rasi Caldogno, il direttore generale della Ulss 2 Marca trevigiana Francesco Benazzi, Giorgio Pavan, direttore dell'Israa di Treviso, Giovanni Sallemi, direttore di Casa Fenzi di Conegliano e il sindaco di Pedavena Teresa De Bortoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Schianto tra due moto e un'automobile: morto un centauro 25enne

  • Cronaca

    Lutto a Follina, l'alpino Mario Naibo è andato avanti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento