rotate-mobile
Cronaca Caerano di San Marco / Via Altivole, 1

Maxi furto di rame e acciaio alla Velo, danni per oltre 100mila euro

L'episodio risale alla notte tra il 9 e i 10 giugno 2013, ma se ne è avuta notizia solo ora. Ignoti hanno trafugato dall'azienda di Caerano San Marco 29 tonnellate tra acciaio e rame

Un colpo da oltre 100mila euro, risalente a giugno ma mai trapelato. A dare notizia del maxi furto di rame e acciaio alla Velo di Caerano San Marco è La Tribuna di Treviso.

Ai primi di giugno, forse la notte tra il 9 e il 10, ignoti si sarebbero introdotti nell'azienda di via Altivole e avrebbero trafugato 29 tonnellate di metallo, tra oro rosso e acciaio, del valore di circa 104mila euro. I malviventi avrebbero utilizzato un grande macchinario su rotaia per spostare il materiale, per poi sparire con esso senza che nessuno si accorgesse di nulla.

L'ingente furto è stato reso noto dai documenti compilati dal curatore fallimentare della Velo, al centro di un'inchiesta per bancarotta fraudolenta e fallita ufficialmente ai primi di maggio. E' stato lo stesso perito a sporgere denuncia ai carabinieri, dopo essersi recato nello stabilimento per l'inventario. Al suo arrivo il cancello del lato ovest della ditta era divelto e i rotoli di laminati di acciaio e rame, schedati e catalogati pochi giorni prima, spariti nel nulla.

Sull'episodio indagano i carabinieri di Montebelluna, che stanno cercando di capire chi e come sia riuscito in un'impresa che, sicuramente, deve essere stata pianificata nei minimi dettagli vista la complessità e la mole di materiale trafugato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi furto di rame e acciaio alla Velo, danni per oltre 100mila euro

TrevisoToday è in caricamento