Ladri in azione nel parcheggio del ristorante: derubata una coppia di futuri genitori

L'episodio è avvenuto nella serata di sabato 16 giugno, al parcheggio della Vecia osteria in Caneva. La coppia derubata è in attesa di una bimba, nessuna traccia dei responsabili

Foto tratta dal profilo Facebook di Lisa Alessandri

VOLPAGO DEL MONTELLO Un gesto vile e meschino che ha rovinato il sabato sera di una giovane coppia trevigiana, uscita a cena pochi giorni prima della nascita della loro bambina.

Marito e moglie avevano scelto la Vecia ostaria in caneva, a Volpago del Montello, per trascorrere una serata tranquilla all'insegna del buon cibo ma un episodio increscioso ha rovinato la loro serenità. Poco dopo le ore 23 infatti, il marito si è alzato da tavola per prendere delle sigarette dall'automobile ma si è subito accorto che qualcosa non andava. Aprendo la macchina, l'uomo ha notato che uno dei finestrini posteriori era stato rotto in mille pezzi e che qualcuno, entrato nell'abitacolo, aveva scaraventato il sedile posteriore in avanti per accedere al bagagliaio dove la coppia aveva lasciato una borsa, non visibile dall'esterno, con tutto l'occorrente per un eventuale ricovero in ospedale vista l'imminente nascita della loro bambina. Dentro la borsa c'erano anche tutine, body, vestaglie e pigiami che i due coniugi avevano acquistato per vestire la piccola nei suoi primi giorni di vita. Purtroppo i malviventi si sono subito avventati sulla borsa griffata e l'hanno portata via senza lasciare traccia. La coppia derubata, dopo l'amara scoperta, si è subito rivolta al titolare del locale per denunciare l'accaduto ma, non ottenendo aiuto e collaborazione, ha dovuto avvisare autonomamente i carabinieri. Giunti sul posto, gli uomini delle forze dell'ordine non hanno potuto far altro che raccogliere la denuncia dei due futuri genitori. Le telecamere di videosorveglianza della zona potrebbero rivelarsi molto utili per risalire all'identità dei responsabili. La signora Lisa Alessandri, vittima del furto, ha lanciato un appello su Facebook nella speranza di poter recuperare almeno i vestiti della bambina che verrà alla luce nei prossimi giorni. Chiunque, in zona Volpago, pensi di avere informazioni utili sull'accaduto è pregato di rivolgersi a lei o agli uomini delle forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento