menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zero Branco: ladri in azione nella notte, rubato il gonfiabile di Babbo Natale

Incredibile furto alla pasticceria Eros. Il gonfiabile natalizio, alto 7 metri, sotto cui i bimbi portavano le loro letterine è stato rubato da un gruppo di ignoti malviventi

ZERO BRANCO E' caccia aperta ai ladri che nella notte tra venerdì e sabato si sono appropiati indebitamente dell'enorme gonfiabile natalizio della pasticceria Eros a Zero Branco. Un'effigie, alta sette metri, divenuta un vero e proprio simbolo del piccolo comune della Marca.

Non è la prima volta che questa zona della città finisce nel mirino dei ladri. Nelle scorse settimane infatti, erano stati segnalati numerosi tentativi di furto nelle case del quartiere. Nelle scorse ore però si è verificato l'episodio più eclatante di tutti. Il colpo è stato studiato e messo a segno con grande attenzione. I ladri sono arrivati sul posto, in via Monte Piana, poco prima delle 4 di notte. Grazie a uno scivolo, presente a pochi metri di distanza, i malviventi si sono arrampicati fino al primo piano della pasticceria e qui hanno tagliato le funi che tenevano legato il gonfiabile all'edificio. Senza che nessuno si accorgesse di nulla la banda ha caricato il gonfiabile su un furgone ed è ripartita a tutta velocità lungo la Noalese, dirigendosi verso Treviso. Comprensibilmente amareggiato il proprietario della pasticceria, Eros Gioppato, che ha dato notizia dell'accaduto con un post pubblicato sulla sua pagina Facebook. Il valore dell'oggetto rubato, più che economico era simbolico. Sotto il gonfiabile di Babbo Natale infatti, tantissimi bambini avevano portato le loro letterine d'auguri durante i giorni scorsi. Sulla vicenda, in queste ore, indagano le forze dell'ordine. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento