menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un esempio di cash-trapping (torinotoday)

Un esempio di cash-trapping (torinotoday)

Bancomat svuotati con le forcine: colpi a Caerano e Montebelluna

Questa la nuova tecnica utilizzata dai ladri, soprattutto bulgari. Basta una semplice forcina ed una striscia di plastica e il gioco è fatto

MONTEBELLUNA Una forcina, una striscia di plastica e un bancomat: ecco tutto ciò di cui si servono nelle ultime settimane alcune bande di bulgari della Marca Trevigiana durante i loro colpi ai danni degli istituti di credito locali, riuscendo così ad ottenere centinaia di euro all'insaputa dei clienti.

Come riporta infatti "il Gazzettino", negli ultimi giorni sono stati diversi i fenomeni del cosiddetto "cash trapping" denunciati ai carabinieri, soprattutto a Biadene di Montebelluna e Caerano San Marco. Nel primo caso, in via Feltrina Centro, si tratta di un furto di circa 500 euro avvenuto nella giornata di martedì in più riprese ai danni del Postamat locale, tanto che mercoledì sono stati diversi i correntisti che si sono recati presso l'ufficio postale per richiedere la restituzione del denaro non incassato. Questa nuova tecnica infatti è poco invasiva e difficile da notare, semplicemente perchè è sufficiente una striscia di plastica incollata allo sportello bancomat per impedire la fuoriuscita del denaro, così da far credere al cliente che sia avvenuto un guasto, quando invece il denaro è presente lì a pochi massi ma impossibilitato ad uscire. Solo poi in un secondo momento i malviventi si recano sul posto e tramite una forcina recuperano la striscia di plastica e il denaro non ritirato, senza lasciare segni visibili della manomissione.

In ogni caso, il secondo colpo messo a segno negli ultimi giorni è avvenuto all'ufficio postale di Caerano: in questo caso sarebbero stati sottratti solamente un centinaio di euro, ma le indagini dei carabinieri sono ancora in corso non solo per dare un'identità ai componenti della banda, ma anche per accertare quanti clienti possano essere stati truffati con questa nuova tecnica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento