Cronaca San Pelaio / Via Isonzo

Rubano le bici e le nascondono in uno stabile abbandonato: scoperti

I carabinieri di Treviso hanno scoperto alcune bici di valore abbandonate all'interno di un vecchio immobile e pronte per essere rivendute

TREVISO - Hanno rubato delle bici dal grande valore economico e poi le hanno nascoste all'interno di un immobile abbandonato nel trevigiano in attesa di recuperarle e rivenderle al mercato nero.

Si tratta del furto di due bici da corsa e di una mountain-bike da alcune vie del centro di Treviso, nello specifico in via d'Azeglio, in via Isonzo e in via Terraglio. I tre mezzi a due ruote sono stati scoperti dai carabinieri del capoluogo grazie ad alcuni controlli coordinati dal comando provinciale su tutto il territorio della Marca. Grazie all'attenzione dei militari quindi, il bottino del furto è stato poi scoperto all'interno dell'ex stabile Iva lungo la Castellana. 

I carabinieri, una volta trovata la refurtiva, hanno atteso invano per ore l'arrivo dei malviventi, ma alla fine hanno deciso di tagliare la catena che teneva legate tra loro le biciclette e portarle in caserma per il riconoscimento. Grazie infatti ad alcune targhette infatti, i militari sono risaliti prima al rivenditore e poi ai proprietari, ancora ignari dell'ammanco dai loro garage. Il bottino si aggirava in ogni caso sui 15mila euro ed era pronto per essere rivenduto probabilmente all'estero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano le bici e le nascondono in uno stabile abbandonato: scoperti

TrevisoToday è in caricamento