rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Centro / Borgo Camillo Benso Cavour

Rubano in biblioteca e si spacciano per bravi cittadini

Un uomo e una donna, rispettivamente di Istrana e Trevignano, hanno saccheggiato la borsa di una studentessa, in biblioteca, fingendo poi di averla trovata vuota. Scoperti, sono stati denunciati

Si sono spacciati per cittadini modello per mascherare il furto appena compiuto in biblioteca, ma non hanno fatto i conti con le telecamere di videosorveglianza. Un operaio 39enne di Istrana e un'impiegata 46enne di Trevignano sono quindi stati denunciato per furto dai Carabinieri.

L'episodio risale allo scorso 22 ottobre. Intorno all'una del pomeriggio i due si sono introdotti nella zona degli armadietti della biblioteca ex Gil di Treviso, molto frequentata dagli studenti.

Approfittando di un armadietto lasciato aperto da una ragazza di Breda di Piave, la coppia ha preso la borsa che vi era riposta e si sono dileguati. Svuotato il portafoglio, lo hanno abbandonato in bagno, per poi rivolgersi al personale della biblioteca per segnalare il ritrovamento della borsa.

Fingendosi bravi cittadini, i due pensavano di non essere sospettati di furto. Ma la telecamera di videosorveglianza della biblioteca li aveva immortalati mentre frugavano nell'armadietto e in meno di una settimana i Carabinieri li hanno identificati e denunciati.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano in biblioteca e si spacciano per bravi cittadini

TrevisoToday è in caricamento