I ladri rubano 120 calze della Befana preparate dalla Pro Loco per i bambini

Il furto è avvenuto nel primo pomeriggio di domenica 5 gennaio a Breda di Piave. I malviventi sono fuggiti con un bottino del valore di quasi 500 euro. Sulla vicenda indagano i carabinieri

Calza della Befana (Foto d'archivio)

Non si sono fermati nemmeno davanti alle calze preparate dalla Pro Loco per i bambini di Breda di Piave e sono fuggiti, poche ore prima dell'Epifania, con un bottino di quasi 500 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Furto vile e meschino in Via delle Risorgive nel primo pomeriggio di domenica 5 gennaio. Tra mezzogiorno e le tre di pomeriggio un gruppo di ignoti malviventi è riuscito a introdursi nella sede della Pro Loco di Breda, pronta a festeggiare l'Epifania con il tradizionale Panevin che si sarebbe dovuto svolgere la sera. Per l'occasione i volontari avevano preparato 120 calzette della Befana da regalare ai bimbi che sarebbero arrivati per il Panevin della sera. I ladri hanno anticipato gli organizzatori facendo sparire non solo le calzette piene di doni ma anche diversi viveri conservati in frigo dalla Pro Loco e diversi spiccioli presenti nei registratori di cassa. Quando i vertici della Pro Loco sono tornati in sede non hanno potuto far altro che constatare il furto, denunciandolo ai carabinieri di Maserada. Della refurtiva e dei ladri però non si è più trovata traccia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Covid 19, studio choc di un epidemiologo trevigiano:«Il vaccino? Forse è una chimera»

  • Travolta sulle strisce pedonali, anziana ricoverata in rianimazione

  • Legato e cosparso di benzina, folle lite in casa: indagano i carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento