Furto da Cappelletto: i ladri rubano l'incasso raccolto per la Lilt

Nelle scorse ore ignoti malviventi sono riusciti a fuggire con 715 euro che dovevano essere devoluti in beneficenza. Il titolare, Alberto Cappelletto: «Li metteremo di tasca nostra»

Il negozio Cappelletto di Mogliano con i peluche della Lilt

Ogni anno i negozi Cappelletto di Treviso e Mogliano Veneto si impegnano a sostenere la vendita dei peluche a sostegno dell’associazione Lilt - Giocare in Corsia che opera per prestare il proprio aiuto ai malati e ai familiari attraverso servizi di assistenza psicologica, riabilitazione fisica, trasporto di pazienti oncologici alle terapie e attività di umanizzazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Mogliano erano stati già raccolti 715 euro grazie alle vendite del periodo natalizio ma, nelle scorse ore, i ladri sono entrati in azione nel punto vendita riuscendo a fuggire con i soldi raccolti per la donazione alla Lilt. Alberto Cappelletto, titolare del negozio commenta la notizia con queste parole: «Come società, ci impegneremo a rimborsare di tasca nostra la somma sottrattaci a favore di Lilt - Giocare in Corsia, ma non nego che - come regalo - ci piacerebbe che questi soldi, donati da tutti i cittadini come contributo e solidarietà ad una causa così importante come quella che Giocare in Corsia porta avanti, potessero essere restituiti da chi ha compiuto questo grave gesto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento