Ladri in fuga con la cassaforte: svaligiato il bar della Provincia

Il furto è avvenuto nella notte tra lunedì 30 settembre e martedì 1 ottobre. Sul posto gli uomini della Polizia. Fondamentali le immagini delle videocamere di sorveglianza

Quattro anni dopo l'ultimo furto, il bar del Sant'Artemio, quartier generale della Provincia di Treviso, è stato preso di mira un'altra volta dai ladri. Il malvivente, ancora sconosciuto, è entrato in azione nella notte tra lunedì 30 settembre e martedì 1 ottobre.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", il furto è stato scoperto solo la mattina seguente da una delle dipendenti che ha subito chiamato sul posto gli agenti della Polizia. Il ladro, agendo indisturbato, è riuscito a impossessarsi di tutti i soldi presenti nella cassaforte. Un bottino che sta venendo quantificato in queste ore dagli inquirenti. Fondamentali nelle indagini potrebbero essere i filmati delle videocamere di sorveglianza. Il bar si trova molto vicino all'auditorium della Provincia. Una zona monitorata da numerosi occhi elettronici dai quali è praticamente impossibile passare inosservati. La speranza è che le telecamere possano fornire indirizzi utili sull'identikit del ladro fuggito con i soldi. L'episodio ha riportato subito alla mente dei titolari la spaventosa rapina avvenuta nel 2015 quando 2 ladri avevano narcotizzato la titolare Petra De Zanet per poi fuggire con ben 2mila euro di bottino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento