Ladri al distributore di benzina: cassaforte svaligiata, colpo da 3500 euro

Il furto è avvenuto nella notte di lunedì 17 gennaio al self service Tamoil di San Vendemiano, in località Gai. I banditi hanno usato un flessibile e sono fuggiti con il bottino

In foto la cassaforte svaligiata dai ladri (Foto tratta dal sito Qdpnews)

Erano le 2.30 di lunedì notte quando una banda di ladri ha preso d'assalto la cassaforte del distributore self service Tamoil in località Gai a San Vendemiano. La pompa di benzina si trova a poca distanza dall'imbocco della statale Alemagna ma, visto l'orario notturno, al momento nessuno sembra aver sentito o visto i banditi in azione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato dal sito "Qdpnews", il colpo sembra essere stato un vero e proprio assalto, andato avanti per diversi minuti in cui i ladri hanno aperto con un flessibile la cassaforte del distributore Tamoil. Dopo aver fatto saltare il rivestimento esterno e i perni in acciaio, sono riusciti ad aver accesso al bottino: 3500 euro in contanti fatti sparire dai banditi spariti nella notte. Il gestore dell'impianto ha denunciato l'accaduto ai carabinieri che, dopo aver svolto i rilievi sul posto, hanno iniziato a dare la caccia ai responsabili. Dopo il colpo messo a segno questa notte, sono saliti a 3 i furti ai danni dei distributori Tamoil nella Marca. Il sospetto è che si possa trattare di una banda di professionisti ormai specializzata in questo tipo di furti ai danni delle cassaforti dei distributori self service.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento