menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pizzicato a rubare da Coin, aveva già altri due reati alle spalle: arrestato

Un 35enne senza fissa dimora è finito in manette, mercoledì pomeriggio, a Treviso. Su di lui pendeva già un ordine di carcerazione per rapina e sostituzione di persona

Coin di nuovo nel mirino dei ladri. Mercoledì pomeriggio, poco dopo l'ora di pranzo, i carabinieri di Treviso hanno arrestato B.E.A.M., 35enne di origine nordafricana e senza fissa dimora.

L'uomo aveva tentato di svignarsela dal negozio di abbigliamento, nascondendo una felpa del valore di circa cento euro in uno zaino. Il suo piano, però, è stato sventato dal sistema antitaccheggio e dall'occhio vigile dei commessi, che nel frattempo avevano chiamato il 112.

Una volta in caserma, i militari hanno scoperto che il 35enne aveva all'attivo almeno una decina di identità diverse, una delle quali condannata nel 2009 a un anno e 11 mesi per una rapina commessa a Jesolo (VE) nell'agosto 2007. Per tutto questo tempo lo straniero era riuscito a eludere i controlli grazie al permesso di soggiorno di un connazionale di Reggio Emilia, che aveva denunciato la scomparsa del documento nel maggio 2013.

Ora il 35enne dalle molteplici identità si trova nel carcere di Santa Bona: dovrà rispondere del reato di furto e sostituzione di persona e scontare la pena per la rapina commessa sette anni fa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento